Orientamento scolastico e professionale

ORIENTAMENTO SCOLASTICO E PROFESSIONALE

L’Istituto di Terapia Familiare di Siena offre un servizio di orientamento scolastico e professionale rivolto ai giovani in uscita dalle scuole superiori.
L’orientamento professionale è finalizzato a fornire alla persona che vive una fase di transizione, metodi e conoscenze che possono facilitare il superamento dei conflitti decisionali e dei momenti critici che caratterizzano il processo di costruzione del proprio progetto professionale.

Tale necessità nasce dalla complessità, la rapidità e la profondità dei cambiamenti che negli ultimi anni hanno investito il mondo del lavoro e dell’offerta formativa ed hanno
determinato una notevole modificazione delle categorie professionali. La conseguenza di questi mutamenti è stata un aumento delle persone che si rivolgono ai centri di
orientamento per essere supportati in particolari momenti della loro vita scolastica e
professionale.
Una corretta lettura dei bisogni orientativi presuppone un’attenzione alla particolare
fase del ciclo vitale familiare e individuale che i giovani stanno attraversando: ci riferiamo alla fase di svincolo dell’adolescente rispetto alla propria famiglia di origine.
Dal punto di vista individuale, la fase di sviluppo dell’adolescenza fa emergere nei soggetti, accanto a capacità, conoscenze e potenzialità, anche difficoltà tipiche di questa fase come il rapporto con se stessi, le relazioni sociali, l’accettazione delle trasformazioni corporee, il livello di autostima, la capacità di adattamento al mondo esterno, i conflitti con i genitori, gli insegnanti etc.
Il compito fondamentale dell’adolescente è la costruzione dell’identità resa oggi più impegnativa in rapporto alle profonde trasformazioni sociali, economiche e tecnologiche e da una crisi di valori che amplificano l’incertezza verso il futuro.
L’intervento di orientamento in generale e con l’adolescente in particolare diviene un’azione di supporto al consolidamento della propria identità personale, sociale e professionale permettendogli di superare la situazione di incertezza in cui si trova.
L’orientamento viene qui inteso come un percorso di esplorazione che considera aspetti cognitivi, relazionali e operativi.
L’intervento di supporto alla scelta può essere allora inteso come un percorso formativo, capace di aiutare le persone a mettere meglio a fuoco capacità, interessi, bisogni e valori, ma anche limiti, vincoli che ogni scelta comporta.

Obiettivi:
• Analisi dei bisogni reali dei giovani e in particolare della rappresentazione che hanno di se stessi e del loro contesto di vita;
• acquisizione di una conoscenza di se stessi più chiara e approfondita in modo da compiere una scelta più rispondente alle proprie aspirazioni e alle proprie possibilità;
• supporto nella scelta: la scelta implica un’attività con un duplice valenza, da un lato impone un confronto tra bisogno e desiderio, dall’altro impone di schierarsi e quindi di perdere qualcosa. Ad ogni scelta segue una decisione e quindi ripropone la dimensione della perdita, dell’abbandono, della rinuncia.

La persona deve essere aiutata nel riconoscimento del bisogno in modo che possa
accedere al desiderio, e nella riflessione sul significato affettivo che accompagna la scelta.

Metodologia:
• colloquio di orientamento
• somministrazione di test
• somministrazione di schede orientative
• stesura del progetto formativo individualizzato

Be Sociable, Share!