Consulenza diagnostica

CONSULENZA DIAGNOSTICA

I primi incontri costituiscono una fase diagnostica, al termine della quale è possibile concordare insieme:
1) il proseguimento dell’approfondimento diagnostico articolato in contesti differenti (uso di strumenti testistici, colloqui individuali e/o familiare, richiesta di diagnosi differenziale ad altri specialisti);
2) l’inizio di un processo terapeutico, familiare, di coppia o individuale che avrà tempi e modalità adeguati alla situazione specifica;
3) supporto in situazioni familiari, di coppia o personali in assenza di problemi patologici. Si configura come un intervento di aiuto a prendere decisioni, a gestire crisi, a migliorare relazioni, a sviluppare risorse personali, a promuovere e sviluppare la consapevolezza in modo da favorire l’evoluzione personale.

Be Sociable, Share!